contatore accessi web Uno studio rivela l’importanza del sistema di assistenza alla frenata – PlanetOfNews

Uno studio rivela l’importanza del sistema di assistenza alla frenata

By Laura Raso

Grazie ai sistemi di assistenza alla frenata sono evitabili 4 incidenti per tamponamento su 10. Dopo il lavoro di ricerca condotto nel 2019, ACI e Bosch hanno presentato nei giorni scorsi un nuovo studio (realizzato dalla Fondazione Filippo Caracciolo di ACI con il Politecnico di Torino) per dimostrare l’efficacia del sistema di assistenza alla frenata negli incidenti per tamponamento.

Sono stati incrociati differenti dati, come le informazioni sulle percorrenze che provengono dalle “scatole nere” di un campione italiano di 1.5 milioni di veicoli nel 2017 e 1.8 milioni nel 2018, i dati sulla natura degli incidenti estratti dal database ACI-ISTAT e i numeri relativi ai modelli di autovetture circolanti (grazie al PRA).

Giuseppina Fusco, Presidente della Fondazione Caracciolo e Vice Presidente dell’Automobile Club d’Italia, ha dichiarato: “Una maggiore e più accessibile diffusione dei dispositivi ADAS rappresenta una straordinaria opportunità per ridurre il numero dei sinistri sulle strade. Questo non ci esonera comunque dall’impegno educativo nei confronti dei conducenti, chiamati sempre più all’adozione di comportamenti di guida vigili e rispettosi delle norme, per un modello di condivisione della strada, nel quale possano circolare in piena sicurezza autovetture e nuovi veicoli leggeri (monopattini e hoverboard elettrici)”.

Ha precisato poi Gabriele Allievi, Amministratore Delegato Bosch Italia: “Bosch è l’innovatore leader nella tecnologia per i sistemi di assistenza alla guida che, oltre a contribuire a salvare vite umane, aprono la strada alla guida autonoma. Come indicato dalle stime delle Nazioni Unite, il 90% degli incidenti stradali è attribuibile all’errore umano. È anche per questo che ci impegniamo per rendere la mobilità sempre più sicura e a zero incidenti, ampliando il nostro portfolio con sistemi che proteggono gli utenti della strada e perfezionando costantemente le funzioni già esistenti”.

L’indagine dello scorso anno valutava l’efficacia di alcuni sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) in relazione ai chilometri percorsi in un anno. Secondo lo studio, un veicolo immatricolato da più di 15 anni presenta quasi il 50% di probabilità in più di essere coinvolto in un incidente grave rispetto a uno immatricolato da soli 2 anni. I dati raccolti hanno dimostrato che i modelli dotati di un numero maggiore di ADAS sono coinvolti in un incidente 5,7 volte ogni milione di chilometri, mentre i veicoli e sono esposti a un rischio triplo. È stato dimostrato che alcuni modelli di veicoli dotati di assistenza alla frenata hanno fino al 38% di probabilità in meno di essere coinvolti in un incidente stradale rispetto alle vetture che ne sono sprovviste.

La nuova ricerca effettuata oggi fa un passo avanti, restringendo il campo d’indagine agli incidenti per tamponamento e al ruolo svolto dal sistema di assistenza alla frenata. I risultati dimostrano che l’introduzione del sistema di assistenza alla frenata migliora la sicurezza in modo significativo. La riduzione dei sinistri per tamponamento nei veicoli con meno di 3 anni è stimata al 45%. Anche e soprattutto in relazione all’efficacia delle tecnologie ADAS, gli standard di sicurezza ricoprono un ruolo sempre più importante nella scelta dell’auto da acquistare.

Source: Virgilio Motori

Category: Notizie, Aci, assistenza stradale, freni, incidenti stradali, innovazione, normative e sentenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *