Facebook, Dark Mode in fase di test su Pc

Come segnalato da numerosi utenti, nel corso delle ultime ore Facebook ha distribuito degli inviti che permettono di testare il nuovo design del social network, identico a quello presentato dalla compagnia in occasione della conferenza annuale F8 e contraddistinto da una maggiore pulizia visiva, testi più grandi e alcune ‘scorciatoie’ utili per trovare più in fretta i contenuti cercati. L’introduzione più importante e attesa è però la dark mode, che può essere attivata o disattivata a piacimento dagli utenti tramite un click su un nuovo pulsante inserito nella barra di navigazione laterale.

I problemi della versione beta

La versione dell’interfaccia testata dagli utenti è ancora una beta e presenta alcuni problemi di leggibilità che molto probabilmente saranno risolti da Facebook prima del rilascio ufficiale. Per ora solo chi ha ricevuto un invito dal social media può prendere parte al test e vedere in prima persone tutte le novità introdotte dalla compagnia di Menlo Park. Non sono state diffuse informazioni su eventuali cambiamenti per le versioni mobile dell’applicazione.

La modalità scura di Instagram

Proprio come numerose altre applicazioni, anche Instagram, un altro social appartenente alla ‘famiglia’ di Facebook, è stato reso da poco compatibile con la modalità scura di iOS 13, l’ultima versione del sistema operativo presente negli iPhone. La dark mode, introdotta con l’aggiornamento alla versione 114.0, consente di impostare un tema caratterizzato da toni meno accesi, perfetto per affaticare meno la vista, specialmente durante la notte, e risparmiare batteria sui device dotati di uno schermo OLED. In base alle impostazioni del sistema, la modalità può attivarsi da sola non appena fa buio. Non è possibile attivarla o disattivarla all’interno dell’applicazione. Oltre alla dark mode, l’update 114.0 ha portato con sé anche alcune modifiche all’interfaccia di navigazione, tra cui la possibilità di accedere alle impostazioni tramite un menù a scorrimento dal basso.

Source: Sky Tecnologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *