Smartwatch e cuffie guidano il boom di wearable in Europa

Il mercato dei device indossabili, che include prodotti come smartwatch e auricolari, ha vissuto un vero e proprio boom in Europa nel secondo trimestre del 2019, facendo registrare un +154% nelle vendite rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. I dati giungono dagli analisti di Idc, che sottolineano come proprio orologi e cuffie siano i maggiori artefici del successo del settore nel Vecchio Continente. La lista dei mercati europei più redditizi è guidata dal Regno Unito ma include anche l’Italia, che si posiziona quinta. Tra le aziende, proprio come in Nord America, Apple si conferma regina incontrastata con una fetta di mercato del 36%.

Sempre più smartwatch e cuffie in Europa: +154% di vendite

Anche in Europa sono sempre meno le persone che rinunciano agli wearable, device solitamente di piccole dimensioni e quindi comodi da portare con sé, ma soprattutto ormai avanzati dal punto di vista tecnologico. Grazie alle tantissime funzioni offerte dagli indossabili, le vendite nel secondo trimestre del 2019 hanno raggiunto 13,4 milioni di unità, più del doppio rispetto al 2018. Secondo il recente report Idc, il 52,3% di queste spedizioni ha riguardato gli cuffie e auricolari, seguiti dagli smartwatch (26,7%) e dai bracciali (20,7%) con funzionalità da fit-tracker. I Paesi dell’Europa Occidentale hanno guidato il balzo di questo mercato con l’80% delle consegne totali, ma è l’Europa Orientale ad aver fatto registrare la crescita maggiore con un +216% alla voce vendite rispetto al +145% della parte Ovest del continente. Il mercato britannico è quello che ha fruttato più incassi nel periodo considerato, ponendosi in cima a una graduatoria che vede anche Francia, Germania, Russia e Italia nella top 5.

Wearable, Samsung e Huawei crescono più di tutti

Sorprende meno il dominio di Apple, già regina del mercato degli indossabili in altre parti del mondo. In particolare grazie a Apple Watch e AirPods, le vendite in Europa di Cupertino sono cresciute del 154,7%, passando da 1,90 a 4,83 milioni di unità. Prima con una fetta di mercato del 36%, Apple è seguita da Samsung le cui vendite totali rappresentano il 18,1% di quelle del settore, nonostante l’azienda sudcoreana sia tra quelle cresciute di più rispetto al 2018 con un +379,3%, superata a questa voce soltanto da Huawei che ha aumentato le proprie spedizioni del 697%, arrivando a detenere il 5,6% del mercato. Tra i migliori venditori, infine, compaiono anche Fitbit e Garmin. Secondo l’analista Idc Jiří Teršel la crescita di questo settore potrebbe non arrestarsi qui, visto che “c’è ancora modo per le aziende di educare diversi segmenti di consumatori sulla sinergia tra gli wearable e i dispositivi smart per la casa. Persino alcuni utenti esperti non conoscono tutte le possibilità a loro disposizione”.

Source: Sky Tecnologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *