A Bologna debutta Influency, l’app per pagare con i follower

Bologna è la prima città a sperimentare l’app Influency, che mette in contatto le attività commerciali e i clienti consentendo a questi ultimi di ottenere sconti, ma persino pasti o servizi gratuiti, in cambio di una buona pubblicità sui social. Per godere dei benefici, chi utilizza l’applicazione per smartphone dovrà vantare un certo numero di follower: più sarà il seguito, maggiori saranno i vantaggi offerti dagli imprenditori. L’idea di Influency si deve a Emiliano Vannucci, Federico Papale, Giovanni Conti e Niccolò Bertelli, quattro studenti dell’Università di Bologna che hanno vinto il contest App…Lichiamoci 2018 di Camplus.

Influency sfrutta il passaparola digitale

‘Paga con i tuoi follower’ è lo slogan scelto dai fondatori dell’app per smartphone Influency, pensata per unire gli imprenditori che vogliono promuovere la propria attività e gli utenti particolarmente attivi sui social network, che possono ottenere vantaggi reciproci. La chiave è quello che gli ideatori di Influency definiscono “passaparola digitale”, che consente agli “enti convenzionati di promuoversi in modo innovativo, efficace e virale” e ai clienti di godere di benefici proporzionali al proprio numero di follower su Instagram. L’app si presta ovviamente per essere utilizzata con bar e ristoranti, ma i fondatori puntano a sfruttare Influency anche nel settore beauty, per esempio con i parrucchieri, o in quello dell’hospitality. Al momento, sono circa 30 le attività che hanno avviato una convenzione con l’app a Bologna, una città particolarmente florida in termini di numero e varietà di locali presenti.

Come pagare con i follower su Influency

Giovedì 10 ottobre si terrà a Bologna uno dei primi eventi promozionali di Influency, mirato a far conoscere l’app a più persone possibili. Come spiegato da un video pubblicato sul sito dell’azienda, l’utilizzo di Influency, disponibile sia su iOS che Android, è molto semplice: in un ristorante, dopo aver scattato una foto a un piatto e caricato il contenuto su Instagram, sarà sufficiente mostrare il QR Code alla cassa per ottenere “uno sconto proporzionale al numero dei tuoi follower”. L’obiettivo dei quattro fondatori è “ampliare la rete, così da affermarci fra un pubblico sempre più variegato ed estenderne l’utilizzo anche al di fuori della città di Bologna”.

Source: Sky Tecnologia

Category: nba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *