Apple voleva utilizzare i chip di Qualcomm per gli iPhone del 2018, ma la proposta è stata rifiutata

Apple Qualcomm

Apple voleva utilizzare i chip di Qualcomm per gli iPhone del 2018, ma la proposta è stata rifiutata

La battaglia legale tra Apple e Qualcomm per la violazione di alcuni brevetti e presunte royalties va ormai avanti da mesi, ma sono oggi emersi interessanti dettagli sulla relazione tra le due aziende.

Come riporta CNET, il COO di Apple Jeff Williams ha rivelato che l’azienda avrebbe voluto utilizzare i processori 4G di Qualcomm sugli ultimi iPhone XR/XS/XS Max, nonostante lo scontro in aula di tribunale. La seconda però, proprio a causa della battaglia legale, si è rifiutata.

La strategia era di avere due fornitori anche nel 2018. Avevamo pensato di includere anche Qualcomm, ma alla fine hanno deciso di non fornirci i loro processori.

Williams ha spiegato che dopo il rifiuto del CEO di Qualcomm Steve Mollenkopf, Apple ha contattato il CEO di Intel Brian Krzanich per la fornitura dei processori LTE dei modelli di iPhone del 2018.

Lo scontro legale è ancora in corso, ma la FTC ritiene che Qualcomm abbia utilizzato pratiche anticoncorrenziali per tagliare fuori altri potenziali partner con cui Apple avrebbe potuto stringere accordi.

Category: iPhone, Notizie, Apple, iphone 2018, iphone xs, Qualcomm

    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *