Apple aggiunge l’iPhone 5 tra i prodotti vintage e obsoleti

Come riportato dal blog giapponese MacOtakara, questa settimana Apple ha aggiornato la propria lista di prodotti vintage e obsoleti per fare una notevole aggiunta. A partire dal 30 ottobre, infatti, l’iPhone 5 è ora classificato dall’azienda californiana come “vintage” negli Stati Uniti e “obsoleto” nel resto del mondo.

Per chi non lo sapesse, Apple supporta i prodotti con parti e riparazioni per almeno cinque anni dopo la fine della produzione. Trascorsi questi cinque anni, il colosso di Cupertino inizia il processo di transizione verso prodotti “obsoleti” o “vintage”: ciò vuol dire che, in caso di problemi e malfunzionamenti, Apple non ne garantisce più la riparazione e quindi, chi possiede un iPhone 5, dovrà rivolgersi all’assistenza di terze parti.

L’iPhone 5, presentato per la prima volta il 12 settembre del 2012, può essere considerato una pietra miliare: è stato, infatti, il primo iPhone ad avere uno schermo da 4″, più ampio quindi del tradizionale schermo da 3,5″, il modulo 4G LTE ed il processore Apple A6, che ne ha raddoppiato le prestazioni rispetto al modello precedente.

Per consultare l’elenco completo dei prodotti vintage ed obsoleti di Apple, vi invito a visitare la pagina dedicata cliccando qui.

L’articolo Apple aggiunge l’iPhone 5 tra i prodotti vintage e obsoleti proviene da iSpazio.

Category: iPhone 5, Apple, assistenza, obsoleto, riparazione, vintage

    

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*