Locazione ad uso commerciale e la mancata registrazione del contratto

La Cassazione del 2.3.2018 n. 4922 ha affermato è nullo il patto col quale le parti di un contratto di locazione di immobili ad uso commerciale concordino occultamente un canone superiore a quello dichiarato; tale nullità vitiatur sed non vitiat, con la conseguenza che il solo patto di maggiorazione del canone risulterà insanabilmente nullo, a prescindere dall’avvenuta registrazione.
Continua a leggere

Category: Contratti e obbligazioni

    

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*